6 novembre 2012

perchè social?! post molto confuso

Tutto è partito sabato sera... Dopo una giornata di meritatissimo shopping e di giochi dell'oca in mezzo alla piazza ci accingiamo, ad orari di cena per il nano ma aperitivo per i grandi, a fare giustamente aperitivo. (sono una che tiene molto alle abitudini, alla routine e al rispetto degli orari naneschi, tranne il sabato).
Andiamo nel posto che mi piace di più, con le pareti di mattone, con appesi i quadri di New York, quella Big Apple che avevo vissuto da giovanissima, quella ancora con le Torri, quella del prima. Così tra una chiacchiera e una sgridata (ho un figlio che in pubblico dà sempre il meglio di sè) mi faccio una foto al mio nuovo maglioncino con le borchie (se proprio così vogliamo chiamarle, niente di punkettone, purtroppo o per fortuna non ho nè l'età nè la faccia nè la vita adatta).
Il Grande Lui mi guarda e mi chiede: "mi spieghi perchè devi rendere social questa cosa?" (ovviamente stavo instagrammando).
Ci ho pensato lì per lì e ho riposto frettolosamente e in maniera molto simpatica: "perchè mi piace, ma a te che te frega?!".
Però ho continuato a pensarci anche dopo e ho ovviamente continuato a instagrammare cose "inutili".

Partiamo dal presupposto che Lui non è social nè online nè offline. Fa parte di quella categoria che non ha mai avuto un profilo Facebook perchè non saprebbe che farsene, di quelli che chiamano gli amici raramente, al massimo gli mandano una mail ma figurati se si sceglie un'immagine di profilo o se commenta quella di qualcuno. Va anche detto che è la categoria di quelli che fa più figo non avere Facebook che averlo. Perchè ce l'hanno tutti.

Io invece sono abbastanza social (non multitasking, social). Vorrei esserlo di più offline e me la cavo egregiamente online, ad eccezione del profilo fb di questo blog che non aggiorno mai (grazie comunque ai miei 6 followers di cui uno penso di essere io-profilo-privato) perchè alla fine credo che questo blog sia social di per sè, ma migliorerò!
Ma torniamo alla questione: perchè sono social? O meglio, tolte le foto più belle che faccio e che posto ai miei pochi amici, tolte le cavolate che mi scrivo con le mie fidate compari, tolti i prolissi messaggi che mi mando con le due amiche Oltreoeano, perchè mi metto a postare una foto della mia nuova maglia?!
Perchè mi piace fotografarmi le scarpe? o meglio, il perchè lo so e sta nella domanda: perchè mi piace.
Ma allora, perchè non lo faccio solo per me?
Perchè condividerlo?

Il blog è un'altra storia. I miei post, le mie domande sono un bisogno, perchè imparo dai consigli degli altri anche se voglio fare di testa mia, perchè mi piace confrontarmi con chi vive "cose" come le mie, mi piace sentire altre campane e spesso provare quello strano conforto dato dal fatto che non sono l'unica che affoga in un bicchiere d'acqua. Più semplicemente, perchè mi fa stare bene.

Instagram lo adoro perchè rende tutto molto semplice, anche se toglie il divertimento, il risultato è assicurato. Ma tutte le cazzate frivolezze che fotografo le condivido perchè realmente mi importa di cosa pensa qualcuno delle mie borchie, o più semplicemente perchè mi piace far vedere le foto che faccio (e che mi piacciono)? Non mi ero mai chiesta il perchè.
Penso che la risposta sia la seconda, ma come ogni volta che mi pongo delle domande mi rispondo con altre domande.
Mi piace anche che gli altri condividano con me, fa sentire parte di qualcosa, alle volte fa sentire meno soli e in alcuni casi è un semplice farsi i fattacci altrui.
Forse dovrei vivere in una comune. Così avrei tutto condiviso sempre, visto che mi piace tanto.
O forse va proprio bene così perchè il bello è che ognuno condivide quando gli pare e piace punto.

Fondamentalmente è una nuova vanità.
E non per forza questo è negativo.
Essere social è un moderno far vedere.
A molti di più che non solo gli amici del bar. E' il far vedere globalizzato.

Conclusione: condividere e' bello.
Troppi perché fanno male.


A proposito del mio tanto amato, leggete qui. Io li amo entrambi, Istagram e Claudio.

questa è la foto incriminata... per la cronaca la mia maglia è bellissima









E voi quanto e perchè siete social?!

34 commenti:

  1. La maglia è bellissima. Ovvio ;)
    Io amo il social anche se in dosi moderate, ma mi diverte. Facebook, Twitter (di solito ad ora pranzo mentre aspetto PdC fuori da scuola) Linkedin.

    Ad esempio instagram non so cosa sia, mi illumini????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. foto foto foto! E' un'applicazione per cellulari che ti permette di dargli un effetto vintage... una droga in poche parole!

      Elimina
  2. Parto con il dire che io ho la versione bianca della maglia, non so se è' proprio la stessa ma così mi sembra. Per quano riguarda la questione "social" devo dire che il Principe mi snobba molto su questo tema, lui non manda nemmeno sms, preferisce sempre il contatto diretto e tutto quello che è' virtuale per lui non è reale o se lo è', lo è molto poco. Poi però ho scoperto che legge con assiduità il mio blog e partecipa a forum di discussione sull'argomento calcio....in più e' appassionato di un sito di magliette sportive e sbircia di continuo su ebay......ah sta diventando un fanatico di you tube e legge quotidiani on line.....se tanto mi da tanto, potresti trovare qualche sorpresa anche tu!!!! Unico aspetto "no social" per me e' fb che proprio non digerisco, mi sembra un enorme salotto dove farsi solo i fatti degli altri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche mio marito usa tanto internet per il calcio: gazzetta, goal in diretta, e non so cos'altro... poi guarda tutti i giorni i last minute.. poi guarda sempre gli annunci di lavoro...e sta sempre su facebook a leggere cosa scrivono i suoi amici e commentare le partite o altre cavolate del genere... :)

      Elimina
    2. anche il mio usa internet alla grande, ma niente di lontanamente social!

      Elimina
  3. io non faccio testo sono social addicted quindi ben vengano le foto di maglie borchiate :)

    RispondiElimina
  4. io sono scoppiata social ultimamente: anch'io, fino a qualche mese fa, facevo parte di quella schiera che non ha fb per convinzione e perché è anche un pò figo non esserci. In questi ultimi mesi, invece, mi sono avvicinata al social perché ho voglia (ma proprio tanta-tanta) di comunicare. E, così, ho scoperto che questo mondo che tanto snobbavo aiuta le persone a parlare di se stesse e mi ritrovo a parlare e comunicare come non mi succedeva da tempo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh sì se si ha voglia di comunicare non c'è niente di meglio!

      Elimina
  5. Allora, prima di tutto la tua maglia è MERAVIGLIOSA e la vorrei anche io (fra l'altro ho due paia di scarpe con le borchie...). Poi anche io mi chiedo spesso: perché condivido questa foto? perché racconto questa cosa di me?...boh??? secondo me il meccanismo è lo stesso dell'andare al bar di 30 anni fa e raccontare cosa si è fatto durante la settimana. solo un po' (un bel po') amplificato.
    E poi...caspita, tuo marito è UGUALE al mio! lui non ha fb, anzi, odia fb e pensa che tutti quelli che ci stanno siano esibizionisti, non si sognerebbe mai di avere instagram, non chiama mai i suoi amici e se li incontra bene se no fa lo stesso e...insomma, è l'opposto di me. Però è contento che io scriva sul blog (non so bene per quale meccanismo).
    Ciao cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sms? non credo mio marito sappia cosa siano!!

      Elimina
  6. in questi ultimi mesi ho imparato tantissime cose (anche a livello pratico) bazzicando fb, i blog e via dicendo... Non c'è solo l'aspetto futile in tutto questo secondo me, e in molti casi sono sane chiacchiere costruttive ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è vero che si può imparare, io mi informo anche molto, nel senso che molti canali li ho conosciuti così!

      Elimina
  7. Sto leggendo il libro di Katherine Losse su Facebook e affronta proprio il tema della condivisione-non condivisione nel social più famoso al mondo. Ok, non è un capolavoro, ma qualche spunto di riflessione lo si trova :D!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Dentro facebook" edito da Fazi.

      Elimina
    2. cercherò, grazie della segnalazione!

      Elimina
  8. Mio marito è uguale al tuo... E mi dice sempre: "ma cosa fai sempre con quel telefono in mano?".
    E a volte capisco che esagero ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì anch'io credo di esagerare un tantino alle volte!

      Elimina
  9. Sei. una. grande.

    Anch'io niente facebook e niente twitter, marito idem! Solo Instagram e ti giuro che mi faccio le stesse tue domande e mi sento anche così stupida a postare foto "inutili"! Devo dire che poi vale anche il discorso inverso, ovvero, quando vedo una foto di un particolare che non dice proprio nulla ma con i filtri giusti diventa cool, dentro di me penso "che gran mich..ta"!!!!
    Ma ridiamoci su va....senza farci troppi viaggi se no credo saremmo da psicoterapia (di gruppo)!
    Lorentim!

    RispondiElimina
  10. partiamo dal presupposto che nessuno sa che io ho un blog e ho un profilo instagram.... quindi faccio tutto di nascosto... ;) perchè? perchè mia piace condividere con qualche mamma come me, dato che nella realtà amiche mamme non ne ho... tutto qua... e anche per non sentirmi sola, che a volte mi ci sento...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei bravissima, io non ho comunicato a nessuno, marito sa, credo mi legga ma la regola era che non poteva criticare nulla perchè è uno spazio mio,per il resto del mondo se mi faranno la domanda diretta "hai un blog?" non negherò ma non mi metto certo a pubblicizzarlo! Instagram invece lo vedono anche molti miei amici che non sanno nulla del blog e infatti non ho messo link!!

      Elimina
  11. Io per esempio condivido le mie esperienze ma non le foto.
    Magari sai se oggi sono triste o allegra ma non sai se ho i capelli lunghi o corti.
    Ognuno condivide seguendo un'esigenza che lo spinge credo.
    Io lo faccio perchè sono sempre sola.
    La rete per me è quell'amico sempre disponibile che nella realtà non esiste, a cui puoi sempre mostrare le borchie della tua maglia e qualcuno le noterà!

    Domanda: ma perchè i vostri amici non sanno del blog?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io non l'ho detto a nessuno perchè penso non gli interessano e per non sentirmi dire che perdo tempo... le foto le metto ma senza faccia... :)

      Elimina
    2. Sinceramente non lo so, non che ci siano segreti o che quello che scrivo non possa essere letto da loro, del resto quando mi bevo una birra in compagnia con le mie amiche queste sono le cose di cui parlo. Però è come se fosse una cosa mia e solo mia, una realtà parallela fatta di nuove "amicizie" e consigli, una specie di setta di mamme che nella vita reale non ho!!!!

      Elimina
  12. Bella domanda e bella riflessione.
    Io nel mondo social ho stretto legami virtuali non indifferenti. E' bello condividere stati d'animo, difficoltà, pensieri e sentirsi capita. Mi capita di sentirmi più capita a volta dal mondo virtuale che da quello reale.
    Per le foto... non so! Anche io uso instagram e mi piace da pazzi. E poi ci si allegerisce, no? Ad esempio, oggi vorrei tanto pubblicare una foto della mia scarpa con il tacco, evento più unico che raro. Perché? Per prendermi un po' in giro e fare un po' la min...ona! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava, viva le scarpe con il tacco!

      Elimina
  13. Amo il mondo dei blog perche' sono un po' come esseri viventi e le blogger se ne prendono molto cura! Che gran bella cosa la condivisione! X il resto non sono x nulla social!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in effetti io sono diventata molto meno social da quando c'è questo blog... E preferisco molto di più così!

      Elimina
  14. Solo un. Saluto...stasera m sono letta un po' di post indietro e ho recuperato il tempo perso... A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di essere passata! Un abbraccio

      Elimina
  15. Tutti uguali, come vedi. C'e' anche il mio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sti uomini... Come procede?! un bacione

      Elimina