5 novembre 2012

La staccata che vorrebbe tanto essere taccata

Avviso ai lettori: post molto molto frivolo.




Ovviamente arrivo sempre all'ultimo perchè tra poche ore scade il termine per il give away della mitica Luana, la Staccata per eccellenza, menomale che il Blog della Emy me lo ha ricordato! Non avendo twitter (io e il multitasking abbiamo delle controversie da risolvere) ho seguito le istruzioni e condiviso su facebook questa pagina. Se non vinco il suo libro me lo compro lo stesso, il titolo è tutto un programma.

Bene, qui si parla di scarpe. Uno di quegli argomenti che il tuo marito/fidanzato/compagno non potrà mai ma davvero mai comprendere. Sono limitati, spesso hanno cattivo gusto e soprattutto non recepiscono.
Sono assolutamente una donna nella media, le scarpe mi piacciono tanto, tanto tanto. Invidio chi ne ha a centinaia; potrei guardare una vetrina di scarpe per quindici  minuti di fila come inebetita se non fosse che, se mi distraggo, il nano rischia di sfondarla dopo pochi secondi; se vincessi alla lotteria la prima cosa che mi comprerei sarebbe un bel paio di scarpe con la suola rossa, quelle vere.
Sì, sono d'accordo, è una follia che un paio di scarpe costi 500 euri o anche più, ma non è che mi schiferebbe spenderli così se potessi. Ecco, l'ho detto. Il problema non si pone: non posso permettermele.

Nonostante tutto ciò io sono una staccata. Purtroppo.
Come mi piacerebbe uscire di casa la mattina per fare le solite cose con un paio di trampoli all' ultimo grido, di quelli che li quando metti il fondoschiena si trova più su e non solo perché sei più alta ma perché magicamente diventi un gran pezzo di ragazza. Vorrei essere una di quelle che riesce ad indossare i tacchi ad ogni occasione, dalla spesa al mercato alla festa con le amiche, dalla riunione del figlio a scuola fino al più semplice appuntamento di lavoro. Vorrei saper camminare con i tacchi e non sembrare un nano alle prese con i primo passi, sempre per stare in tema. Avrei voluto resistere sui meravigliosi tacchi colorati acquistati per il mio matrimonio invece che cedere alle ballerine subito dopo la cerimonia, soprattutto visto che il pezzo forte erano proprio loro e il vestito, rigorosamente corto, era solo un accessorio...




Non sono sempre stata così. Per le occasioni speciali (solo quelle) una volta mi intaccavo, sempre tacco altissimo o niente. Del resto lo sapete, per me o bianco o nero.
Una volta. Prima. Che balle sto prima, ma perchè le cose belle da donna si fanno sempre prima del giorno in cui tutto cambia, prima di trasformarsi in madre, prima delle occhiaie impossibili da mascherare, delle smagliature e dei vestiti per forza comodi altrimenti come fai a stargli dietro?!
Bei tempi! Quando potevi permetterei di comprati in paio di scarpe che sapevi avresti indossato una sola volta senza pensarci troppo su perché, al massimo, il tuo frigo da donna senza prole da sfamare avrebbe pianto per una settimana. E ti saresti sentita più slanciata non solo per i tacchi ma anche per la dieta forzata...
E invece ormai vivo solo di ballerine (e mi sfogo nell'acquisto di queste che per i miei piedi piatti sono proprio indicate) e converse, stivali rasoterra e infradito. Se posso scalza è ancora meglio.
Amo guardare le meravigliose scarpe taccate sui vari siti online e fantasticare di poterle indossare in chissà che occasioni (non certo quelli che vedi su scarpedemerda guardatelo è una cagata geniale!) o ammirarle ai piedi di chi li indossa con abilità... Perché fanno tanto Carrie e vita social ma amen.
La pigrizia e la comodità stanno a me come la mozzarella alla pizza. Non posso farne a meno.

Care mie belle, bellissime scarpe (quanto mi piacciono) vi riporterò alla luce un giorno o l altro...

prego notare il bellissimo sandalo viola, fucsia e arancione di cui parlavo sopra







Voi siete staccate o taccate?!

30 commenti:

  1. decisamente staccata ma,ultimamente (per un matrimonio) mi sono concessa l'acquisto di un paio di bellissime e altissime scarpe.... solo che, ormai, non sono più capace di camminarci e sono finita a camminare a piedi nudi... come al solito!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. molto sexi i piedi nudi a un matrimonio!

      Elimina
  2. Staccata e comoda da sempre, ma - pre gravidanza eh - ho scoperto la meraviglia delle zeppe. E sto sognando il momento in cui, con picci nata e freddo in arrivo, potro' rimettere i miei stivali con la zeppa. Impossibile? Che mi dici?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oddio le zeppe! me le sono dimenticate! Quelle sì! Sono comode, non proprio da parchetto, ma se c'è marito al seguito che rincorre il nano sono perfette! Vedrai che all'inizio per spingere la carrozzina saranno perfette... ti terranno anche sveglia perchè dovrai concentrarti e non riuscirai ad addormentarti in piedi aspettando che il semaforo diventi verde!

      Elimina
  3. Staccata....ma felice. Non è sempre stato così nemmeno per me, io ero quella dai tacchi altissimi, sempre!!!! Prima!!!! Poi e' arrivato lui, stare sui tacchi e spingere la carrozzina non era possibile, stare sui tacchi ed insegnargli a camminare un'impresa, stare sui tacchi e corrergli dietro una tortura....quindi staccata per necessità.....comunque io adoro le converse e una donna a piedi nudi e' elegantissima!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. una tortura esatto... e torturate e felici non si può sentire!

      Elimina
  4. Staccata per colpa dell'ernia espulsa, ma appena sto meglio mi ri-tacco di nuovo! Adoro le scarpe ed adoro i tacchi, anche solo possederle senza per forza metterle in continuazione...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è vero possederle è già di per sè una soddisfazione! (quando ci berremo il nostro caffè ci intacchiamo?! Solo se il bar sarà con parcheggio però!)

      Elimina
  5. Eccomi, staccatissima da vari anni. Mi piacerebbe metterli ma non saprei più che farmene, praticamente. Uno degli ultimi acquisti di scarpe veramente degne di questo nome è stato un paio di Sergio Rossi per un matrimonio. Correva l'anno 2000 e si pagava ancora in euro. Dico solo questo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche le mie fantastiche sono del buon vecchio Sergio, ne sa lui....

      Elimina
    2. conservate come reliquie nella loro scatola originale ;-)

      Elimina
  6. Io non ho mai imparato a camminare coi tacchi alti! '_' solo tacchi bassi o medi e sempre dolore ai piedi... Bellissime ma non per me...

    RispondiElimina
  7. Prima taccata, poi staccata, ora a momenti alterni ;)
    Ps i sandali viola, fucsia e arancione mi hanno lasciato senza parole, ma anche le tricolori nero, beige e bianche *_*

    RispondiElimina
  8. Staccata, sigh, per imposizione.
    Considera che le ultime scarpe con dei piccoli tacchi che ancora mettevo, hanno perso il paratacco e non ho ancora avuto il tempo (o la voglia?) per portarle a sistemare...

    RispondiElimina
  9. Staccata sempre tranne al lavoro dove ho il cambio e a qualche occasione speciale: e come si fa se sono sempre di corsa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che organizzazione brava! io la mattina devo stare attenta a non uscire con due scarpe diverse, figurati se mi ricordo il cambio!

      Elimina
  10. Caspita, ma allora sei taccata dentro!
    Raffaella

    RispondiElimina
  11. Staccata, sia per comodità che per... eccessiva altezza!
    Però i tacchi li trovo proprio scomodi anche se ora, ogni tanto, ma proprio ogni tanto, li oso (non altissimi, però!).

    RispondiElimina
  12. Staccata!! sempre stata staccata... avendo i piedoni da elefante tg 40 ed essendo altina con fidanzati sempre più bassi di me almeno 3/4 cm (per fortuna marito Nutella è più alto di 3/4 cm!!!) non ho mai potuto esibire super tacchi!! ma quanto mi piace vederli indossare!!! sono estremamente femminili!!! e sara jessica parker: che mito come le indossa lei le manolo blank...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh sei in buona compagnia io sono un piedone anche 41 per certe scarpe!

      Elimina
    2. eccomi, faccio outing anche io sul 40/41!

      Elimina
  13. Decisamente staccata e decisamente con scarpe della nonna causa piedi piatti e plantare ortopedico per stare bene :( ogni tanto mi concedo un tacchetto, basso, comodo, ma solo nelle occasioni speciali, che ormai sono rare :)
    come te fantastico di potermi mettere dei tacchi altissimi con quei vestiti stupendi lunghi fino alla caviglia, ma poi anche se li mettessi non supererei il metro e 65, son bassa e piccoletta, ci si accontenta :)

    RispondiElimina
  14. dimenticavo grazie per il link, fa morire dalle risateee :)

    RispondiElimina
  15. I sandali viola, fucsia e arancio sono bellissimi!!!!!!! :)

    RispondiElimina