18 gennaio 2013

ceci n'est pas un post

Sono ancora nella fase lassme sté.
Sempre per continuare con la serie sui piemontesismi. Purtroppo io non ho più niente di piemontese, parlo con un accento veneto tremendo. E dico tremendo perchè diciamocelo non è mica fiorentino. E nemmeno veneziano. Perchè una cosa è il veneziano, una cosa il mestrino, il chioggiotto, il padovano il trevigiano, non ci credevo neanch'io ma è così.
Comunque sono nella fase lasciatemi stare da influenza.
L'ho detto che sono peggio di un uomo malato.
E stare chiusa in casa mi fa male.
Comunque ieri ero per lo zapping. Quello del nulla. Quello del pomeriggio e febbre. Quello che è molto peggio di quello della sera. Perchè la sera qualche volta si ha l'illusione di avere una scelta. Al pomeriggio no. La tv del nulla che ti prende quei pochi neuroni attivi senza chiederti impegno nè emozioni.
Si comincia con Clio e con la lista di trucchi da comprare, vuoi che un giorno non mi capiti l'occasione di un rossetto fucsia glitterato? La lista si allunga e resta lì (non ho tempo di andare a comprare trucchi nè budget soddisfacenti).
Allora si passa a Uomini e Donne perchè non vuoi fare un giro dai maghi del trash? Beh non è somministrabile neanche ai tempi della febbre. Non ha nessun senso. Ma proprio nessuno. Rimango a guardare un pò nella speranza di capire. Ma pare che una (ah tra l'altro non ci sono tronisti, sono tutti lì insieme, è la fase comunista della De Filippi?) che è stata tre giorni a casa di questo tipo, probabilmente a giocare a carte, non si fidi a uscire ufficialmente a cena con lui in un vero appuntamento finchè lui non andrà a casa di lei a conoscere la famiglia... Vi prego fermatelaaaaaaaaa!
Poi zap e c'è Cambio Vita con la Veruska Stefanenko che credo sia un programma per dimenticare i fidanzati. Lo deduco perchè la tipa doveva sotterrare in una tomba la bici dell'ex. Per liberarsi. A me è sembrata un'enorme cazzata. Anche con la febbre. Io almeno gli avrei sotterrato la moto.
E poi è arrivato lui: Il Wedding Planner. Tàtàtàtà. Vestito con abbinamenti che io, donna comune di poco gusto, non riesco a comprendere alle prese con l'organizzazione di un matrimonio intimo da 250 persone. La sposa voleva che sembrasse come una bolla, tutto fucsia e tutto rosa con un tocco d'oro. Se lo sposo era d'accordo non è stato pervenuto. Una finezza.
Questo l'ho visto fino alla fine. Era proprio il nulla che cercavo.
Avrei sperato anche in un Alessandro Borghese giusto per guardare qualcosa di bello ma non si è visto.
Poi era la volta dei grassoni e non ce l'ho fatta più.

27 commenti:

  1. Oramai e' una battaglia persa. Io mi consolo con i DVD della Disney...ti rimettono al mondo!!!!

    RispondiElimina
  2. Hai raccontato perfettamente uno dei motivi per cui non accendo mai la TV quei pochi pomeriggi che sono a casa ... oppure mi butto sui telefilm polizieschi di Fox, se ne trovo uno meno antico di me!
    Coraggio, passa, lentamente ma passa anche questa orribile influenza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco non ho sky altrimenti qualche telefilm me lo sorbirei volentieri!

      Elimina
  3. Sei stata coraggiosa ad arrivare fino in fondo...
    Io non ce l'ho mai fatta!
    P.S. meglio un libro, x me...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. assolutamente meglio un libro. un libro è sempre la cosa migliore! tranne quando sei con la testa "immersa" nella febbre!

      Elimina
  4. noi teniamo l'abbonamento a sky giusto per vedere spongebob e gordon ramsey (mio figlio si diverte da matti quando chef ramsey dice una delle sue parolacce e si sente solo beeeeep!)

    i tronisti, che dire: si rimane ipnotizzati da tanta bruttezza.
    Il mio professore di filosofia al liceo diceva che come la bellezza sublime, anche la bruttezza sublime può lasciare estasiati. Ma erano gli anni novanta e non aveva ancora visto la tv della Filippi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bellissima l'idea della bruttezza sublime, anche secondo me può lasciare estasiati!

      Elimina
  5. sai che "lassme sté" sembra tanto pugliese??
    io nelle rarissime volte che sono a casa vedo solo real time.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. chiederò alla mia amica di BBari però posso assicurarti che mia nonna lo diceva con il più accentuato accento piemontese!!!

      Elimina
  6. Io mi registro i programmi con il My Sky, e così quando posso, guardo quello che mi piace :-).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. My sky, vedi quante cose che non so?!

      Elimina
  7. Per questo io vedo solo telefilm su fox....e

    RispondiElimina
    Risposte
    1. telefilm, in effetti o sky o niente telefilm

      Elimina
  8. Ma noooooo i ciccioni sono fantastici!! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lo dici solo per solidarietà americana!!!! ;)

      Elimina
  9. povera! Ma succede sempre cosi: quando hai la febbre e accendi la tv in cuor tuo sai già cosa ti aspetta! Mi scoccia solo non riuscire a leggere perchè sotto influenza gli occhi mi prendono fuoco così utilizzo la tv come un "aiuto sonnifero"!

    Buona guarigione!

    RispondiElimina
  10. Ecco perche' sky ha cosi successo! Buona guarigione!

    RispondiElimina
  11. Ti consiglio Sky, canali 400 in poi, sono una vera figata... ti fanno venire anche un pò d'invida né, però ne val la pena.
    Buona domenica
    Adri

    RispondiElimina
  12. Tv: oggetto da spolverare saltuariamente, davanti a cui si addormenta divanizzato Papozzo...

    RispondiElimina
  13. Prima di tutto vorrei dirti che il tuo blog è bellissimo, mi piace molto quello che scrivi e come lo scrivi... quanto alla TV ti consiglio i programmi Sky con la platinata Carla Gozzi, esperta in fashion, che se viene a sapere che nell'armadio non hai nemmeno un abito (anzi un outfit) da cocktail ti spara con un fucile a pompa! Tornerò a trovarti presto in questo delizioso angolo virtuale, ciao! Stefy

    RispondiElimina
  14. Centinaia di canali e nn becchiamo mai qualcosa che ci inchiodi per più di 10 minuti!! poverina con la febbre, per quel poco che conta sono solidale con te ;-)
    ciao Marinella

    RispondiElimina