30 ottobre 2012

Terrible Three, beh potevate dirmelo!

The famous Terrible Two are back. Oh yeah.
Lo scorso anno ovviamente non siamo stati risparmiati da questa fase. Non ci ha accompagnati per 365 giorni 24 ore su 24 ma si è sentita eccome in molti periodi.
Il NO era sempre presente. Per partito preso. Era no anche se in verità voleva dire sì. Era no anche se non aveva ascoltato quello che gli dicevo, perchè rispondeva no anche se non c'era una domanda. Era no alla pizza che veniva divorata in due secondi, era no alla scuola per poi non voler tornare a casa, era no perchè no. 
"Come ti chiami?" "No"
Il riconoscimento di questa fase da parte di molte mamme del web, comprese quelle da manuale, e "esperti" mi permetteva di tirare un respiro di sollievo dai miei sensi di colpa, dalla stanchezza, perchè, che cavolo, ci passano tutti. Confortante. Con pazienza attendi.
Finalmente arriva il terzo compleanno. Atteso dalla mamma, che vuole uscire da questa fase, come Lui attende Babbo Natale.

Bene care mamme di duenni, sappiate che esistono anche i Terrible Three, sequel senza preavviso, e dopo un periodo di illusione, dei Terrible Two.
Si manifestano in maniera leggermente diversa, non è più solo NO ma anche uffa, che schifo, linguacce, orecchie da mercante e tanta tanta testardaggine. Un classico uomo del presente ma in miniatura: entra da un orecchio e esce dall'altro.
La reazione è diventata più fisica che verbale.
Non mi va di perdere a memory, tiè mamma un bel pugno.
Non mi dispero più se si spegne la tv dopo la mezz'ora concessa di Peppa Pig, ti tiro direttamente il telecomando in faccia.
Non mi voglio lavare i denti quindi tu mamma sei brutta.

Consigli?
E' forse dovuto al mio periodo più difficile del solito o questa fase esiste davvero?! La verità sta sempre nel mezzo?! Cerco di non trasmettere le mie paure e i miei pensieri, di essere allegra e spensierata (spesso con scarsi risultati) ma tanto i figli sono spugne vero?! E' la scuola nuova, una banda di piccoli teppisti da imitare?!
Sì, sono sempre quella delle mille domande e poche risposte, mettetevela via...

Una cosa ho imparato grazie ai terribili due: non impazzire (ahahahah), poche regole e sempre quelle, non mollare. Prendermi del tempo per me (God Save The Friends), ripetere sempre e cercare di mantenere la calma.
Sarà per questo che è arrivata la sconosciuta fase dei terribili tre?!

Adesso aspettiamo ansiosamente il quarto compleanno.

18 commenti:

  1. Tutto vero, lo giuro, vostro onore!!
    E a al mio D. mancano ancora 2 mesi al terzo compleanno...

    RispondiElimina
  2. Eh lo so, è dura. Ricordo i NO a prescindere e ricordo anche che era sempre colpa mia (anche adesso a dir la verità). Ma poi crescono così in fretta!
    Ogni fase è necessaria, ma quanta fatica per noi, vero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh sì... sarebbe bello poter selezionare le fasi a cui andare incontro!

      Elimina
  3. Anche la mia Tata è nella fase del NO, seppur dal basso dei suoi 17 mesi. Ed è un no perentorio, deciso! No a mamma e papà che si abbracciano, no al cambio del pannolino anche se ha fatto la pupù,no al momento della ninna anche se è sfinita. Come dici tu, passerà ma non ti nascondo che un po' me la rido quando la guardo e vedo davanti a me questo esserino così piccolo e indifeso ma al tempo stesso capace di tenermi testa.

    p.s. ma la fase del sì quando?? lei non lo sa nemmeno dire ma si fa capire in maniera inequivocabile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la fase del sì... come mi piacerebbe! Comunque è vero sono tanto buffi quanto insopportabili quando si impuntano e si impongono!

      Elimina
  4. Al mio Deddè la fase dei terrible qualcosa è arrivata quando è nato e non se n'è più andata, lui ha da protestare sempre e comunque! Ora ha 4 anni ed è passato alle parole (tipo mamma brutta, nonno caccone, giuro!) o alle linguacce, io a volte mi arrabbio, altre volte faccio finta di niente. L'unica cosa è aver pazienza, fosse facile. Passerà come tutto ;)
    I miei non hanno comunque mai avuto questa fase dei no prepotentemente, ogni tanto rispondono Siiiii tutti felici!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I sììììììì felici ci sono ma ovviamente sono molti di più i no no e no!

      Elimina
  5. Esiste, esiste. E a dispetto delle apparenze, cercano un limite, un confine a quello straripamento dell'ego. Quindi sorrisi va bene ma anche E basta, come scrivi tu, con le poche e ferme regole.
    Tieni duro, che poi a tredici si ricomincia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quando ci saranno i suoi tredici avevo già pensato di trasferirmi a miami (solo io ovviamente)... mi ospiterai vero?!!!!

      Elimina
  6. ho letto giusto poco fa un post di una mamma che parlava dei "terrible 2" e ho preso appunti, ma credo farò lo stesso anche col tuo racconto! :D

    RispondiElimina
  7. Noi stiamo vivendo terrible 2 e terrible 3 insieme....di darti un consiglio non me la sento molto, io cerco solo di ignorare, ma per il resto sono in balia degli eventi.....qualcuno sa, se la saga continua????

    RispondiElimina
  8. noi siamo già passati attraverso i terrible one, terrible two, terrible three, terrible four, terrible five....
    prenderli di petto non serve a nulla, bisogna farseli scivolare addosso :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. forse devo smetterla di pensare che passerà e mettermi via il fatto che sarà sempre un pò terrible vero?!

      Elimina
  9. per dirne una...a casa nostra, i NO equivalgono a no e si a fasi alterne!
    tipo: Samuel vuoi acqua, hai sete? _ NO_. e se non gliene dò, s'incaxxa e fà le piste. in quanto all'essere 'spugne'..chè te lo dico a fà? però, c'è un però..se di fronte a Loro [uomini in miniatura] provi a porti tu come spugna..trovi la serenità e la gioia di vivere[telogarantisco]!
    noi siamo ancora nella fase due..in verità,ci siamo arrivati ora ora..e la fase tre,a qs punto, m'inquieta un tantino!!;-o

    RispondiElimina
  10. ma che bello il tuo blog lo scopro solo ora!

    RispondiElimina
  11. Non so se dirtelo.... Ehm mio figlio piu grande ha quasi 6 anni e.... Non ha ancora finito di dire sempre no.

    RispondiElimina
  12. Perchè esiste anche un SI?!! ;-) Buongiorno a tutte innanzitutto ;-) sono approdata qui seguendo la pista da un altro blog e sorrido pensando ai commenti consolatori che leggo qui poichè il mio cucciolo di 3 anni si oppone sempre a ciò che gli proponiamo, un esempio? Vuoi andare al pachetto? NO; perchè non bevi un po'? NO; vieni a lavarti le mani: NO! Gli abbiamo proposto un gioco: com'è bello dire SI e accontentarci, anche per il suo bene, qualche volta...funziona ma nn troppo!
    In bocca al lupo anche a voi,
    ciao Marinella

    RispondiElimina