11 ottobre 2012

1+1=2?

La famiglia è tale dal momento in cui si hanno figli.
Ci sono famiglie numerose e famiglie fatte di un solo genitore e un bambino. Ma credo ci vogliano i figli (o la ricerca di un figlio) per avere una famiglia.
Prima si è coppia.
Coppia si rimane. Anche quando si diventa parte di una famiglia.
Una famiglia rimarrà sempre tale perchè i figli sono per sempre. 
Sempre i genitori si dovranno relazionare. Anche se decidono di andare per strade diverse.
La famiglia può andare alla grande e contemporaneamente la coppia no.

Coppia si rimane finchè ce n'è. 
Finchè l'amore c'è.
Finchè la passione c'è.
Finchè il rispetto c'è.
Finchè l'ascolto c'è.
Finchè si parla.
Finchè c'è fiducia.
Finchè c'è condivisione.
Finchè ci si crede.
Finchè ci si alimenta.
Finchè c'è tutto questo.

Ci si deve impegnare.
L'impegno, mi spiace, ma ci vuole. Sarebbe bello che l'essere coppia fosse una cosa totalmente naturale e spontanea. Ma non è così.
La consuetudine si intrufola prepotentemente nella coppia e mette radici. Ci sono cose che posizioni prima.
Figli, problemi, preoccupazioni, lavoro.
Ma se la coppia subisce troppo oggi non ci sarà coppia domani.
E' sull'oggi che si deve lavorare.
Affinchè l'abitudine diventi una cosa bella perchè vissuta con impegno, che dopo anni insieme diventa sinonimo di dedizione, di cura, di empatia.
Io ne sono convinta.

Sono la prima che non ci riesce.



Angie where will it lead us from here...
oggi l'avrò ascoltata 1000 volte... YouTube serve a qualcosa



[...]

[...]

17 commenti:

  1. credo che sia più impegnativo essere una coppia che non essere famiglia: l'essere famiglia, per me, è stato un processo naturale con l'arrivo di Siria e il tutto è stato condito di amore e dolcezze. L'essere coppia, invece, ha presupposto un grande impegno e molta pazienza!

    RispondiElimina
  2. Ma no! non può terminare così un post così bello...
    Purtroppo però siamo nella stessa barca...

    RispondiElimina
  3. L'abitudine vista da un certo punto di vista è anche positiva, vuol dire confidenza, capirsi con uno sguardo, sapere tutto l'uno dell'altro, non aver sempre bisogno di dimostrare,....l'importante è non far emergere l'abitudine negativa, sinonimo di dare per scontato, disinteresse o peggio ancora noia.....

    Una canzone come un pezzo di storia!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. confidenza ma anche dimostrazione... Dimostrare e non dare per scontato credo sia una cosa importante... A me piace dimostrare con piccoli gesti, pensieri e attenzioni... è solo dura in periodi dove non si riesce molto e l'impegno per l'altro si perde in un mare di "altre cose"

      Elimina
  4. bella la canzone e sacrosanto quello che scrivi tu, cara

    RispondiElimina
  5. Ma quanto Lavoro. E quanta fatica.
    E quanti alti. E quanti bassi.

    RispondiElimina
  6. Posso aggiungere un punto al decalogo della coppia!
    quando ci si diverte insieme. Per me dopo 26 anni di matrimonio e 10 da "morosi" è ancora bello quando ridiamo anche per piccole stupidaggini.
    Ciao Cris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. complimenti! 36 anni insieme, ci vorrebbe una medaglia! ma soprattutto complimenti perchè il tuo è l'ingrediente più importante, la ricetta per una vita insieme goduta e assaporata!

      Elimina
  7. Per me la fatica è riuscire a ritagliarsi i momenti per essere una coppia!
    Ma dopo il primo periodo di apnea totale con l'arrivo di Marco, ora abbiamo un po' imparato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh sì, i figli risucchiano tantissimo alla coppia, bisogna saper riprendersi i propri spazi, così facile a dirsi!

      Elimina
  8. Coppia? Cos'e'? Una nuova marca di jeans? ;-)

    RispondiElimina
  9. Condivido molto ciò che hai scritto. E in fondo è la storia della mia vita matrimoniale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche la mia... sicuro di non essere mio marito in incognito???!!!

      Elimina