24 ottobre 2012

all'ombra dell'ultimo sole

Fino allo scorso anno andare al parchetto era come fare sport. Corri, solleva, prendi al volo spingi e partecipa.
Primi passi, ore e ore di schiena curva a perlustrare tutto, poi, quando la camminata è diventata autonoma ma barcollante, scatti continui per evitare capitomboli e abbuffate di sabbia, ed infine un anno fa eravamo alle prese con le prime pedalate con mamma che regge l'instabile equilibrio.
Al parchetto andiamo sempre appena possiamo. Abitando in un appartamento gli occhi hanno bisogno di verde e i gesti di aria aperta... Ricordo che osservavo le altre mamme tranquille sulle panchine e all'ottava polpetta di sassi mi dicevo "ah che bello quando verremo qui e potrò leggermi un bel libro al sole mentre lui gioca".
Bene, adesso che lo potrei fare, mi dimentico sistematicamente il libro a casa. E quindi per non annoiarmi continuo a correre, sollevare, prendere al volo spingere e partecipare.















Ieri ho ripetutamente dimenticato il libro ma avevo la mia fidata reflex. Divertimento assicurato!
Mi ci voleva!


20 commenti:

  1. che belle queste foto!!! e che bello il tuo parchetto!!!!

    RispondiElimina
  2. E che cerdevi di smettere di fare attività fisica con questa meraviglia di bimbo? Noooo, certo che no.
    Bellissime foto.
    Raffaella

    RispondiElimina
  3. ma questo parco è bellissimo!!! dov'è?? comunque penso sia più divertente giocare col bimbo che leggere un libro...o no??? :) che poi tra qualche anno non ci vorranno più giocare con noi ma solo coi loro amici...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. assolutamente sì, ma ogni tanto non mi dispiacerebbe dopo una giornata di lavoro un'oretta per me mentre lui corre e si diverte! In ogni caso sono io che "chiedo" se posso giocare con lui, perchè preferisce già gli amici!

      Elimina
  4. Belle foto, bella sensazione, bella giornata!

    RispondiElimina
  5. Bellissimo! E quella freccia??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è stata fatta non so da chi e indica l'uscita del parchetto... le sono molto affezionata perchè quando è ora di andare mi appello sempre alla Signora Freccia che ci indica che è ora di tornare a casa!

      Elimina
  6. E' sicuramente meglio partecipare.. ;)

    RispondiElimina
  7. E questo lo chiami parchetto?!? a giudicare dalle foto è un parco sterminato! :D
    Qua da me non ce ne sono parchi così, forse solo uno e neanche vicino a casa....

    RispondiElimina
  8. Che belle foto e che bel pupo! E che brava fotografa.
    Bei tempi quando anche noi andavamo al parco. Ora PdC ci va da solo con gli amici e della sua mamma non sa che farsene. Come crescono in fretta!

    RispondiElimina
  9. all'anima del parchetto!!! il nostro è un terreno incolto dove pascolano pure cani feroci senza guinzaglio! :)

    RispondiElimina
  10. che bel parco! dove siete? se ti metto la foto di quello vicino casa nostra ti deprimi...

    RispondiElimina
  11. Come al solito adoro le tue foto!

    RispondiElimina
  12. Parco favoloso! c'è pure l'acqua!!! che miraggio qui da noi...
    Per me i tempi di uscire con la macchina fotografica devono ancora tornare. Sono ferma al telefonino (che tristezza, eh?)

    RispondiElimina
  13. Che bel parco, sembra un bosco!

    RispondiElimina
  14. un parco da favola , vorrei tornare indietro con gli anni essere bambina pure io e divertirmi come fa il tuo bambino , se ti va passa da me www.metalfimo2.blogspot.com

    RispondiElimina