19 settembre 2013

no, io non vado alla #mfw

C'è un momento ogni anno, anzi per la precisione due, in cui non so cosa darei per lavorare nella moda.
La Milano Fashion Week.
La parte più superficiale e materialista di me prende terribilmente il sopravvento.
Vorrei essere lì, dalla mattina presto a notte inoltrata, tra una sfilata e l'altra, tra colori, musica altissima e luci abbaglianti. Vorrei vedere da vicino quei vestiti che visti lì in quel momento non sembrano nemmeno troppo immettibili. E poi li guarderei dimenticandomi il mio conto economico e il mio principio per cui troppo è un'offesa e immaginerei di comprarmi questo e quello. Vorrei arrivare al terzo cocktail party della giornata con una mise molto azzardata, che non metterei qui nella mia città nemmeno se fossi completamente ubriaca. Tanto ci sarebbe sempre qualcuno più appariscente di me.  E poi mi vedrei a sorseggiare un Martini (che nella realtà mi fa schifo), fare sorrisi, chiacchierare di nulla con gente sconosciuta il tutto indossando con nonchalance un tacco 12, ma che dico, 15...

E invece mi guardo le gallery delle sfilate dal mio divano.
E per la cronaca adesso sono in mutande e calzini. Non bianchi, giuro.

Però una cosa fescion l'ho fatta la scorsa settimana. Sono stata al Vintage Festival di Padova.
Per fortuna che ci pensa la mia città.
Non è male, è mostra mercato, workshop, appuntamenti interessanti.
E' aperitivi musicali.
A cui io ovviamente non ho partecipato.
Diciamo che ultimamente vorrei dormire spesso e sicuramente vado a letto presto.
Diciamolo pure, molto presto.

Se fossi alla settimana della moda probabilmente oggi mi sarei addormentata nel bel mezzo della sfilata di Fendi.











Le foto più belle le avevo pubblicate qui
Era il mio pensiero colorato e spensierato per Lucia. 
E lo dico ancora: grazie per quello che fai, Lucia.

23 commenti:

  1. Hai ragione Cecilia. Ma sono convinta che ti piacerebbe ancor di più la settimana del design....Comunque qs due appuntamenti sono favolosi. E io conservo ricordi bellissimi, non lavoravo nella moda, ma avevo più di qualche amica, e quindi ho partecipato a sfilate che dura 10 minuti, feste bellissime, per non parlare delle svendire private.
    Della settimana del design amo che tutti i negozi si trasformano, diventano belli. E pure posti inaspettati come il fruttivendolo sotto casa mia si trasforma. Comunque non male il giretto a padova.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ecco anche alla settimana del design non mi farebbe schifo parteciparvi!!

      Elimina
  2. ciao credo che a me sarebbe piaciuto piu il veìintage festival a cui hai partecipato tu che la MFW!!!
    le tue foto rendono molto bene la bellezza dell'evento

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh si ti sarebbe piaciuto, ne sono sicura!!

      Elimina
  3. Ah, ok, almeno non sono l'unica frivola che vorrebbe tanto godersi una settimana di sfilate...
    e come te però mi accontento delle gallery, anche percgè anche volendo con sta pancia sarebbe dura parteciparvi di persona!
    Il Vintage festival me lo sono perso, ahimè...
    un abbraccio!

    RispondiElimina
  4. Mutande e calzini... vedi, se vivevi qui in crucconia saresti stata molto più elegante. Perchè col cavolo che con questo freddo potevi stare in mutande! ;)

    RispondiElimina
  5. Anche io tifo Vintage e le tue foto sono splendide. E' grazie a te che ho letto di Lucia. Ringrazio anche lei. E, come ogni volta, da mamma di futuro uomo, riprometto a me stessa di insegnargli tanto tanto rispetto, per tutti e per le donne, sempre.

    RispondiElimina
  6. Stupendo il vintage festival....mi sarebbe piaciuto da morire.
    P.s. Sarò a Padova per il festival delle parole. Ci incontriamo?
    Raffaella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. assolutamente sì, ti scrivo in privato!!

      Elimina
  7. Penso di essere l'unica rimbecillita del cyber spazio (ma non ci giurerei anche per quanto riguarda la vita reale) a non aver capito chi sia Lucia...
    Mi illumini?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lucia Annibali è stata sfregiata con l'acido per mano di due sconosciuti mandati e pagati dal suo ex fidanzato. Ha rilasciato un'intervista molto bella (http://27esimaora.corriere.it/articolo/ecco-il-mio-viso-sfregiato-dallacidoaiutero-le-donne-vittime-di-violenza/) e si sta battendo perchè tutto questo schifo non accada più. Il 18 settembre era il suo compleanno e da lei stessa definito il suo anno zero.
      Siamo state tantissime a farle gli auguri!!

      Elimina
    2. Ah ho capito adesso! Mi ero persa un paio di passaggi O.o
      Grazie per il link dell'intervista!

      Elimina
  8. Io, invece, no!!
    Non credo che me ne importerebbe molto, però adoro vedere le tue bellissime foto!

    RispondiElimina
  9. OMG che ficata sto Vintage Festival!

    RispondiElimina
  10. ma dai...che bello! ma si poteva anche acquistare?
    comunque...sai...anche alla mia segreta parte materialista, quella che può permettersi di comprare il di più e di osare, piacerebbe andare alla mfw...:-P

    RispondiElimina
  11. lavorare nella moda? secondo me, se ti proponi come fotografa o fotoreporter nessuno oserà dirti di no!

    RispondiElimina
  12. odore di valigie vecchie, bauli vecchi= un clown sbava

    RispondiElimina
  13. Secondo me i calzini sono bianchi... anzi anche un po' sporchini ahahah!!!
    Le tue foto son sempre meravigliose!
    Bacio

    RispondiElimina