23 aprile 2015

tu e il tuo essere un secondo figlio



Quando sei nata hai rivoluzionato tutto. E' normale, ogni figlio lo fa, probabilmente anche se è l'ennesimo dopo più e più fratelli. Perchè ognuno è a sé, per fortuna.
Ma tu sei in assoluto una delle mie più grandi rivoluzioni.
Tu sei stata potente, molto più di quello che ci aspettassimo. Sei arrivata in un gruppetto di persone che si amano tanto, dove il centro era Lui, quello piccolo, indiscusso re della casa da cinque anni.
Sei arrivata e ti sei fatta sentire. Hai sempre saputo cosa vuoi, hai sempre capito come ottenerlo. Noi a volte capivamo meno, ma ci abbiamo lavorato e i risultati oggi sono tangibili.




Sei arrivata e hai cominciato a prenderti tutto. Spazio, tempo, gesti, amore. Non hai aspettato, non hai fatto piano, non hai cercato un angolino tuo. Ti sei messa in mezzo.
Della serie sono arrivata per seconda ma non sono seconda a niente.
Caparbia, cocciuta, irrequieta, prepotente e a volte un pò egoista. Tu hai preso. Preteso. E stai dando tanto. Con la stessa forza, con la stessa foga, con la stessa immediatezza che fa di te te.
Sei fortissima. In tutti i sensi.



Sei stata tanto aspettata e cercata e hai voluto farci sentire subito che sì, adesso ci sei.
Hai conquistato tuo fratello, gli hai insegnato un pò di pazienza senza dare un buon esempio, lo hai reso più generoso e gli hai sicuramente tolto qualcosa. Spazio, tempo, gesti ma non amore, anzi hai aggiunto il tuo per lui.



Tu mi hai messa profondamente in discussione, come Lui non aveva mai fatto, mi hai messa di fronte alle mie fragilità, a certi limiti e al fatto che tanti altri li posso superare tranquillamente. Mi hai rinforzata, riempita, spompata. Mi hai insegnato come insegnare la calma. Come guardare la mia di irrequietezza. Come amare tanto quando sembra tutto così difficile. Come sorridere e godere delle conquiste. Come sdoppiarmi e sfruttare ogni piccolo momento buono.
Ho imparato ad essere davvero grata ad ogni tuo sorriso.

Adesso ci conosciamo di più. Adesso siamo una bella coppia, un bel quartetto.
Tu sei il ritratto del benessere e della felicità. E io mi prendo una parte di merito.



Questo post è spudoratamente copiato ispirato a quello di Elena.

13 commenti:

  1. che meraviglia!!! sicuramente la piccola Ada riempirà la vostra casa di allegria:-)))

    RispondiElimina
  2. Direi che ti puoi prendere un Bel Po' di merito!!!!!! È bellissima e anche il tuo post è bellissimo e pieno d'amore!!!!

    RispondiElimina
  3. con una faccetta così non fatico a credere che sia una potenza!
    E poi gli occhi...Bambi le "spiccia casa" proprio! ;)

    RispondiElimina
  4. ciao, è la prima volta che leggo il tuo blog, ma mi piace quello che ho letto...è vero l'arrivo di un'altro bambino,dopo il primo (che ha tutta una sua logica a parte) è proprio come lo hai descritto, pensi che tutto l'amore che potevi dare lo hai già messo nell'unico che avevi, poi arriva il secondo che con molta naturalezza conquista tutti voi e il suo spazio e ti accorgi che anche lui è la tua vita....poi arriva il terzo e succede la stessa identica cosa.... hanno un potere magico questi piccoli esserini che io ancora devo comprendere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. benvenuta! (io al terzo però dico no!!!! ;)

      Elimina
  5. E fai bene, te lo meriti questo merito! E' bellissima.
    Raffaella

    RispondiElimina
  6. bellissimo......... complimenti ...i suoi pocchi parlano... siete fantastici
    veronica

    RispondiElimina
  7. Che belle parole...nel leggerle non ho potuto che pensare che Ada sia una bambina fortunata ad "essere arrivata in un gruppetto di persone che si amano tanto" e questa considerazione, mi ha fatto bene al cuore in un momento storico così difficile ed impegnativo in cui non è affatto scontato che i bambini lo siano, fortunati, amati, nè felici...i suoi occhi esprimono tutta la sua forza ed il suo splendore e non fatico a credere a queste tue dolcissime parole...un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Volevo aggiungere solo una cosa...il mio umile giudizio, essendo un poco più avanti di te (in termini di età della fanciulla!) è che, per quanto scombussolata/i dagli eventi, tu sia perfettamente a fuoco e consapevole, di cosa sei e di cosa ti fa stare bene e che, nonostante in questo momento tu sia limitata nelle azioni per ovvie esigenze, questa sia davvero una grande conquista ed un grande traguardo...certe persone non vogliono imparare, nè si mettono mai in discussione, perciò non ci arriveranno mai a tale consapevolezza...

    RispondiElimina
  9. E fai bene a godertela e a prenderti il merito!!!

    RispondiElimina
  10. Godetevi appieno questo quartetto, i figli sono l 'essenza e la verità 😊

    RispondiElimina