3 marzo 2014

AmoLeggerti

Oggi potete trovarmi qui, a casa di Federica, un luogo così accogliente che non posso che esserne davvero felice!
Il suo è un vero e proprio impegno, nel nome della lettura, nel nome dei bambini, nel nome del futuro. Perchè Amoleggerti nasce con l'idea di diffondere il piacere della lettura e il bene che leggere ad alta voce può provocare nei nostri figli e in noi.
Io personalmente sono certa che se si leggesse di più il mondo sarebbe migliore.
Sicuramente più ricco.
Sicuramente più consapevole.
Sicuramente più fantasioso.

Ne approfitto per qualche consiglio di lettura in versione piccoli visto che l'ultimo post risale a troppo tempo fa.


Partiamo da Jimmy Liao. Che ne fossi totalmente innamorata si sapeva già. Le sue illustrazioni sarebbero sufficienti a fare dei suoi libri dei grandi libri ma in più ci aggiunge la poesia. Un pò malinconica, un pò nostalgica, così semplice e così reale allo stesso tempo. Perchè i suoi protagonisti nei suoi racconti sono bambini veri, in tutte le loro fragilità, lontano da ideali televisivi, buonismi e stereotipi. Niente bambine principesse e niente bambini supereroi. Sarà per questo che mi piace tanto.
Il primo uscito già più di un anno fa è LA LUNA E IL BAMBINO.
Una notte la luna scompare, cade dal cielo. Il mondo è sconvolto e regna il caos. E' un bambino a trovarla, piccola e spenta in una pozzanghera. Si prende cura di lei, la accudisce, la coccola e la tiene sempre con sè. Nasce una'amicizia bellissima e i due diventano inseparabili.
Finchè la luna guarisce, ed è pronta a tornare ad illuminare il cielo e le notti buie.
Poesia pura.


La luna e il bambino amano passeggiare sotto la pioggia e ascoltare il ticchettio, nitido e melodioso delle gocce sull'ombrello.

L'ultimo libro di Jimmy Liao invece ci è stato gentilmente regalato da Babbo Natale: UNA SPLENDIDA NOTTE STELLATA. L'autore lo dedica ai ragazzi che non si sentono in sintonia con il mondo.
Anche qui protagonista è l'amicizia tra una bambina e un bambino, solitari e sognatori. Lui era molto schivo e non salutava mai nessuno di sua iniziativa. Tutti i compagni lo consideravano strano ma io lo capivo. Anch'io, in alcune occasioni, non avevo voglia di parlare.
E la loro è una felicità intrecciata alla malinconia, proprio come nella vita.
E tutto il libro è pieno d' arte, grandi quadri sono inseriti nella storia, come se riuscissero meglio delle parole a raccontare i nostri stati d'animo. Perchè l'arte serve a farci tutti uguali: uguali anche nella possibilità di comunicare con il mondo.
Così tra le sue pagine troviamo quadri di Van Gogh, di Magritte e di Paul Klee.

"Quando sollevi lo sguardo verso il cielo stellato, il mondo prodigiosamente si trasforma".







Se avete figli appassionati di macchinine, quindi se avete figli maschi, con LA GRANDE CORSA li conquisterete. Basta che poi vi vada bene leggerglielo cento volte di fila! Questo bel libro edito da Topipittori ultimamente va alla grande. Del resto voi sapreste resistere alla storia di una grande corsa di automobili per topi?
E così i cinque protagonisti si costruiscono la loro macchinina e gareggiano con gli altri per aggiudicarsi la grande forma di formaggio che c'è in premio. E così ci sono slalom, pericoli, imprevisti, guasti al motore, curve a gomito e bellissimi disegni. Per niente banale, anzi molto simpatico.
E ve lo dice una che le macchinine non le sopporta più! ;)





 E poi c'è questo. VORREI AVERE (sempre Topipittori, ultimemente la mia casa editrice per bambini preferita!). E' un libro uscito nel 2010 quindi non proprio nuovissimo ma io non lo conoscevo proprio!
Non si può raccontare. Si può solo leggere e gustare.



vorrei avere gli occhi del merlo per ogni erba che cresce nel campo
Vorrei avere la malinconia del cane se è inverno e fuori nevica.
vorrei avere la foresta di pensieri del cervo quando ascolta il bosco
vorrei avere la voce della balena che canta e si sente a un oceano di distanza
vorrei avere le orecchie immense dell'elefante per intendere quello che dice il cielo

Infine un classico. Anzi un classicone. FAVOLE AL TELEFONO di Rodari.
Da un annetto ci deliziamo di libri densi di favole, non per forza del tutto illustrati, in fondo si cresce e si può amare anche solo le parole. (L'edizione dell'Einaudi che abbiamo noi in verità ne ha alcune molto belle a cura di Simona Mulazzani).
Eravamo stati a teatro a vedere Rodarissimo qualche mese fa e ne siamo rimasti rapiti. Per cui prendere il libro a cui la bravissima attrice si era ispirata è stato naturale. E ce ne sono mille, una più bella dell'altra, la mia preferita Alice Cascherina e il Re Mida che si ritrova ricoperto di cacca, ovviamente il suo preferito.
Non c'è bisogno di grandi presentazioni, sappiate solo che crescendo ci si dimentica quanto bravo e divertente sia Rodari. Per cui vale la pena ricordarselo.



AmoLeggerti è il nome ideale. Io amo leggergli.

15 commenti:

  1. Mi serve quello della corsa dei topini e di sicuro quello sulla notte stellata. Ora vado da Federica che adoro a vedere cosa hai "combinato"! 😉

    RispondiElimina
  2. Oh! Volevo fare un occhiolino e mi son venuti fuori due quadratini ! ;-))))))

    RispondiElimina
  3. Oh tesoro che meraviglia, mi hai fatto scoprire dei libri bellissimi che potrei comprare per quando vengono i miei nipoti ;)
    Un bacio grande!
    Miky

    RispondiElimina
  4. Favole al telefono è un libro della mia infanzia.... penso che Nicolò meriti di averlo anche solo per questo.
    Sotto casa mia c'è una libreria per bambini... un vero gioiellino... sceglie libri di nicchia evitando i tormentoni commerciali (tipo Peppa Pig e compagnia cantando).. penso di andare a farci un salto per vedere se trovo qualcuno di quelli indicati da te, soprattutto i primi mi hanno incuriosito molto

    RispondiElimina
  5. A volte mi fermo nelle sezioni per bambini delle librerie e sto lì delle ore a guardare le immagini...

    RispondiElimina
  6. "Nessun adulto dovrebbe restare troppo a lungo senza leggere Rodari": avevo aperto il blog da un paio di giorni e il primo post l'ho dedicato a lui.
    E Favole al Telefono l'ho regalato a mio marito alla sua prima festa del papà.
    Jimmy Liao invece non lo conoscevo: bellissima scoperta!

    RispondiElimina
  7. Adoro le carrellate di bei libri, Jimmy Liao non lo conoscevo ma già mi piace, prendo nota dei tuoi suggerimenti.

    RispondiElimina
  8. che belle immagini! mi sa che questi libri piacciono più a me che ai miei figli! ;)

    RispondiElimina
  9. Ooooh che bello il libro della luna, me lo segno subito...grazie!

    RispondiElimina
  10. Grazie per quello che hai scritto su di me e grazie per aver accettato di essere mia ospite e di partecipare così alla mia "missione"!
    Bellissimi i libri che hai segnalato. Vorrei Avere è il libro che mi ha aperto gli occhi e il cuore sul mondo dei libri per bambini.

    RispondiElimina
  11. Sembrano tutti belissimi...io conosco solo Rodari, ma spero presto di essere piú aggiornata...un bacio

    RispondiElimina
  12. Grazie grazie grazie, dei titoli e delle immagini meravigliose!

    RispondiElimina
  13. io…li comprerei tutti fosse solo per quelle illustrazioni che hai postato…la balena…fantastica!
    :-)

    RispondiElimina
  14. Anche noi super-appassionati di Gianni Rodari ! Stiamo collezionando la serie favole in tasca tra l'altro utilissime da portarsi in viaggio. Corro a leggere la tua intervista;-))

    RispondiElimina
  15. Io adooooro Jimmy Liao. La voce dei colori è sul mio comodino fisso da almeno un anno. Mia figlia ha 3 anni e mezzo e si incanta, insieme a me, a vedere queste illustrazioni. Io non mi annoio mai a leggerlo, è immensamente poetico sia nel testo che nei disegni, e ogni giorno scopro un nuovo particolare. Che meraviglia. Ora comprerò anche gli altri.

    RispondiElimina